Films 2012

Son of Babylon

regia Mohamed Al Daradji2010 Iraq, UK, France, Netherlands, United Emirates, Egypt, Palestine, 91’, with Shazada Hussein, Yasser Talib, Bashir Al Majid Dopo la caduta di Saddam Hussein, un bambino curdo viaggia con la nonna nelle zone più sperdute del nord Iraq alla ricerca del padre. Si trovano nel caos del paese e scoprono di non essere soli.

Saving Face

regia Daniel Junge and Sharmeen Obaid- Chinoy2012, USA, Pakistan, 40’Ogni anno in Pakistan almeno 100 donne sono vittime di attacchi con gli acidi. La maggior parte dei casi non vengono denunciati. Il film è uno sguardo dall’interno nella società Pachistana e l’opposizione che chi la vuole cambiare si trova a dovere affrontare. Oscar 2012 come migliore cortometraggio.

God is the Bigger Elvis

regia Rebecca Camisa2011 USA, 37’, con/with Dolores Hart.Incredibile sguardo nella vita di un’attrice di successo, che lascia Hollywood per entrare nella comunita di monache Benedettine nell’abbazia di regina Laudis in Connecticut (Candidato agli Oscar 2012).

Concert dedicated to the 2012 Festival theme DIGNITY

regia ANGELICA PONTI, GIULIA SALSONE, STEFANO NUNZI TRIO: voce, chitarra, contrabbasso / voice, guitar, doublebassIl Trio proporrà rielaborazioni, ricerche musicali con brani originali e rivisitazioni in chiave jazz di composizioni tratte da diverse tradizioni. Un percorso comune per esplorare, raccontare, valorizzare, rispettare ritmi, sonorità, atmosfere e storie di altri popoli.

The Way Back

regia Peter Weir2010, USA, United Arab Emirates, Poland, 33', with Jim Sturgess, Ed Harris, Colin FarrellFilm epico su un gruppo di uomini che scappano da un campo di lavori forzati in Russia nel 1941. La prigionia prima e il viaggio verso la libertà poi mettono alla prova i loro limiti di esseri umani.

The Black Power Mixtape 1967-1975

regia Göran Hugo Olsson2011, Svezia/Sweden, 100', with Angela DavisFra gli anni 60 e 70 un gruppo di giornalisti della televisione svedese viaggiarono negli Stati Uniti per “mostrare il paese così com’era”. Questo film documenta la complessa dimensione umana della storia del razzismo.

Overruled

regia Shirin Neshat2012, USA, 10’ 28", with Mohammad Ghaffari, music by Mohsen Namjoo, poetry by Rumi. Ispirato ai temi della giustizia e della lotta dell’artista contro le restrizioni di un regime autocratico. Lavoro scritto originariamente da Shoja Azari e Behrang Azari per l’omonima opera teatrele presentata alla Biennale Performa 2012.

"K"

regia Shoja Azari2002, USA, Iran, Marocco, 85’, with Mohammed Ghaffari, Shirin Neshat, Shahram Karimi, Oz Phillips, Rick Poli.È un viaggio contemporaneo nel dramma umano al di fuori del tempo. Film in tre episodi in bianco e nero basato sui racconti di Franz Kafka.

Free Men

regia Ismael Ferroukhi2011, France, 99’, con/with Tahar Rahim, Michael Lonsdale, Mahmud ShalabyNella Parigi del 1944 occupata dai nazisti i mussulmani di una moschea procurano agli Ebrei Nord Africani falsi documenti di identità per aiutarli a sfuggire dalla persecuzione tedesca.

Plural + Selection 2011

12’, 34”Plural + stimola giovani di tutto il mondo ad affrontare con progetti video temi come l’integrazione, l’identità, la diversità, i diritti umani.

Into the Abyss

regia Werner Herzog2011 USA, UK Germany, 107’Dopo un triplo omicidio un carcerato è condannato a morte e un altro in prigione a vita. Il racconto di Werner Herzog sulla vita e la morte accende i riflettori sui due carcerati e le varie persone colpite dal delitto.

Cairo Exit

regia Hesham Issawi2011 Egypt, 100’, con/with Mohamed Ramadan, Maryhan, Ahmed BidderDramma sui tabù sociali e culturali della complessa popolazione del Cairo, concepito quando Mubarak era ancora al potere. È una riflessione sulla fatica umana, soprattutto per le donne.

Ispansi

regia Carlos Iglesias2011, Spain , 115’, con/with Esther Regina, Carlos Iglesias, Eloisa Vargas, Isabel Blanco, Inaki GuevaraDurante la guerra civile spagnola 3.000 bambini furono mandati in Russia con infermiere comuniste, dottori e maestri. Questo è un capitolo poco conosciuto dell’utopia del ventesimo secolo, che faceva viaggiare la gente per seguire la propria ideologia.